AUGURI OML!!!

PROGRAMMA DEI FESTEGGIAMENTI DEL XXV

sabato 23 maggio 2015
Patio del Municipio di Lugano
(in caso di cattivo tempo nell’atrio del Palacongressi)
ore 14.30
CONCERTI DELLE FORMAZIONI MANDOLINISTICHE
affiliate alla Federazione svizzera di musica a pizzico (FSP)
Chiesa evangelica riformata di Lugano

ore 20.00
CONCERTO DELL’ENSEMBLE À PLECTRE
MUNICIPAL D’ESCH/ALZETTE
diretto da Juan Carlos Muñoz
e
DELL’ENSEMBLE LA VOLTA
diretto da Jürgen Hübscher


domenica 24 maggio 2015

Auditorio Stelio Molo RSI, Lugano-Besso
ore 16.30
CONCERTO DI GALA DEL XXV DELL’ORCHESTRA
MANDOLINISTICA DI LUGANO
diretta da Mauro Pacchin
con la partecipazione dei solisti Federico Cicoria (oboe),
Duilio Galfetti (mandolino) e Piotr Nikiforoff (violino)


lunedì 25 maggio 2015

Patio del Municipio di Lugano
(in caso di cattivo tempo all’Asilo Ciani)
ore 11.00
MATINÉE MUSICALE PER PUBBLICO E ORCHESTRA
con l’Orchestra mandolinistica di Lugano
ENTRATE GRATUITE


Un ringraziamento particolare agli sponsor



che con il loro sostegno finanziario hanno permesso l’organizzazione dei festeggiamenti del XXV.
Vuoi vedere l'opuscolo con il programma dei festeggiamenti?

sabato 23 maggio 2015
Le quattro formazioni riunite nel Patio del Municipio di Lugano (Gruppo Mandolinistico Gandria,  Berner Mandolinen Orchester, Zupforchester Luzern e  Orchestra mandolinistica di Lugano) durante l'esecuzione dei brani d'assieme

                                                domenica 24 maggio 2015
Concerto di gala del XXV con la partecipazione dei solisti Federico Cicoria (oboe),
Duilio Galfetti (mandolino) e Piotr Nikiforoff (violino)

lunedì 25 maggio 2015

Matinée musicale per pubblico e orchestra nel Patio del Municipio di Lugano


La poetessa Elena Ghielmini ha dedicato all'Orchestra mandolinistica di Lugano questa bella poesia in occasione del traguardo raggiunto. La ringraziamo.

25 ANNI DELL'ORCHESTRA MANDOLINISTICA DI LUGANO 

Avvicinarsi
alle corde dello strumento
è avvicinarsi all'onda,
nessuno sa
il messaggio quale se non,
quando irrompe e chiede
possederne l'anima, così
corre la mano sulle corde
e non intendi se non, dolce
il suono segreto
o il timbro semplicemente
travolgente, incandescente,
fuoco che entra nelle vene
o melodia
che accarezza di sogni il cielo.
La mandola, il mandolino,
la chitarra, un connubio
che travalica i confini.
Anni di musica, anni di stupori,
di armonie fra mondi affini
di gocce prestate ai cristalli
di occhi che sfiorano le luci,
vibrazioni sottili.
Festeggiare la ricorrenza
di tanti anni in musica
è un passo nella Bellezza oltre,
è il trovarsi e ritrovarsi,
mani distanti e mani incrociate
a regalarci e regalare
onde che squarciano il cuore
cullato
dalla stupefacente onda…
mistero e favola del mare.